Cosa c’è dietro la vetrina di un negozio?

Vi siete mai chieste cosa c’è dietro la vetrina di un negozio? I manichini, i prodotti, i cartellini del prezzo, direte voi. Eppure quando ci soffermiamo a guardare le vetrine, ci lasciamo colpire non solo dai prodotti e dai prezzi, ma anche da tutta una serie di elementi.

Una vetrina accattivante o un allestimento particolare sono fondamentali per attrarre il cliente. Proprio per questo esiste la figura del visual merchandiser, una professione sempre più richiesta nei negozi soprattutto nell’ambito della moda.


Il lavoro del visual merchandiser nel mondo dell'arredamento

Innanzitutto chi è e che cosa fa il Visual Merchandiser?

Il visual merchandiser è quella figura che cura l’esposizione e le vetrine di un negozio, non solo nell’ambito moda ma anche nelle aree arredamento, tecnologia, food… Detto così sembra un lavoro semplice, ma chi lo svolge ha delle grandi responsabilità.

Il compito del visual merchandiser non è solo quello di sistemare semplicemente i prodotti, ma di studiare le strategie commerciali del brand, inventare le scenografie e le coreografie in un negozio, creare l’allestimento valorizzando i prodotti.

Spesso contribuisce in prima persona nell’organizzazione di un evento, una sfilata o una presentazione, occupandosi dell’allestimento secondo precisi standard.

Proprio per questo il visual merchandiser deve possedere non solo un ottimo gusto estetico, ma anche delle competenze tecnico-creative e delle nozioni di marketing e comunicazione.


Cosa fa il visual merchandiser?

Ma come si diventa visual merchandiser?

Per lavorare come visual merchandiser non è richiesta una laurea o un titolo di studio in marketing. Ad ogni modo è richiesto il diploma o l’attestato di frequentazione a corsi specifici, come ad esempio i corsi visual merchandising dell’Accademia Costume e Moda di Roma.

In un corso di visual merchandising si studiano sia nozioni teoriche di marketing e comunicazione, che nozioni pratiche dall’abbinamento dei capi alla posizione dei manichini; dallo studio dell’illuminazione all’utilizzo dei colori; dall’ideazione di una scenografia alla sua realizzazione.

Questa professione può essere svolta all’interno di un negozio, in una catena o come freelance. Se vi piacerebbe lavorare nel mondo della moda, il mestiere del visual merchandiser potrebbe fare al caso vostro. Attualmente ci sono grandi opportunità di lavoro e carriera in quest’ambito, basta dare un’occhiata ai tanti annunci di lavoro presenti sul web.

One thought on “Come diventare Visual Merchandiser? 👀”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *